Che cosa sono cani per non udenti?

I cani per non udenti segnalano al loro partner con disturbi dell’udito o non udenti i rumori presenti nel loro ambiente assumendosi così le loro facoltà uditive.

I compiti di un cane per non udenti

I compiti di un cane per non udenti vengono adattati ai bisogni del proprietario. Nei compiti di un cane del genere rientrano l’avvertire il proprietario quando  suona il campanello della porta, l’allarme della sveglia, lo squillo del telefono, il suono del timer della cucina, del sensore antincendio ed il pianto dei bambini.

Il cane rende attento il proprietario quando cadono degli oggetti. Nel traffico stradale esso indica una sirena o il clacson di un’auto e segnala veicoli provenienti da dietro che si avvicinano.

Per i cani per non udenti non vengono utilizzati i comandi verbali abituali (seduto, terra, vieni, ...), ma segnali visivi (posizione della mano, movimento della testa, ...) e segnali acustici particolari. I segnali acustici appartengono solitamente ad un’altra lingua oppure costituiscono definizioni individualizzate, in modo che sia unicamente il proprietario del cane a dare i comandi e che essi non possano essere utilizzati da una persona estranea.